Conclusione di Scientisti.it

Ci sono due spazi elettorali da riempire ai lati del Partito Democratico di oggi, uno a sinistra rappresentato da Landini in difesa delle condizioni materiali dei lavoratori, l’altro al centro da Calenda che vorrebbe facilitare la creazione di più lavoro. Riusciranno a convivere? Calenda non sarà Einstein o Che Guevara, ma pare un alieno nel discorso politico contemporaneo in Italia semplicemente esprimendo serietà, pacatezza e competenza… virtù ormai perdute anche all’intellighenzia nazionale che vive di cabaret e slogan in servizio permanente. Peraltro, non sono solo gli analfabeti funzionali o i creduloni a votare gli incompetenti del MoVimento Cinque Stelle di Di Maio (molti vorrebbero solo maggiore moralità), né sono solo i sovranisti o i fascisti a votare gli affaristi della Lega di Salvini (molti vorrebbero solo meno burocrazia). In questo osservatorio telematico Scientisti.it sono stati nove mesi interessanti ma io non sono un politico, bensì un tecnico che cerca di migliorare indicatori di performance deficitari. E non ho mai lavorato per Foggia, città problematica con elevato debito civico, economico e tecnologico. Farò allora un caso di studio volontario da qui a fine 2019 con aggiornamenti pubblici costanti su www.foggiasmart.it , implementando a scopo di discussione e proposta i concetti di Smart City della IEEE, prendendo a modello le buone pratiche della ben più all’avanguardia Trento e le ambizioni tematico-progettuali in senso sostenibile della metropoli illuminata Torino. Sarà il mio solo contributo attivo ma infine dovuto di giveback verso la città in cui sono cresciuto. Grazie dell’attenzione e buon proseguimento, Giuseppe Cornacchia.

Annunci